Disponibile
Dignità
Wilfried Härle

Dignità

Pensare in grande dell'essere umano

Prezzo di copertina: Euro 15,50 Prezzo scontato: Euro 13,18
Scarica:
Collana: Giornale di teologia 362
ISBN: 978-88-399-0862-9
Formato: 12,3 x 19,5 cm
Pagine: 168
Titolo originale: Würde. Groß vom Menschen denken
© 2013

In breve

Ricorrendo a tutta una serie di esempi concreti, il libro chiarisce i diversi aspetti della dignità umana, considerandola nella sua dimensione filosofica, teologica, culturale, giuridica. E insegna che soltanto se si riesce a pensare in grande a proposito della persona umana, la sua dignità non corre rischi di sorta.

Descrizione

“Dignità umana”, dignità di ogni singola persona umana, è un concetto che chiama in causa ideali e motivazioni ultime.
In nome della dignità si combattono guerre e ci si proclama pacifisti, si vuole proteggere la vita naturale e prestare aiuto a morire, si nega la vita non ancora nata o la si dichiara intangibile.
Al termine di argomentazioni etiche sta quasi sempre il rimando alla dignità dell’essere umano.
Questo libro cerca di chiarire, attraverso esempi concreti, i diversi aspetti della “dignità”, considerata nella sua dimensione filosofica, teologica, culturale, giuridica.
In sintesi: solo se si riesce a pensare in grande a proposito della persona umana, la sua dignità non corre rischi.

Recensioni

«Il saggio, sintetico e agile, offre un prezioso contributo, trattando in modo denso e chiaro il problema nei suoi aspetti filosofici, teologici, culturali e giuridici (tedeschi), chiarendo in particolare le implicazioni della dignità umana nei due casi oggi più dibattuti, ossia l’inizio e il termine della vita, aprendo infine alla considerazione della dignità di tutte le creature».


M.C. Bartolomei, in Jesus 2/2014

«Il lavoro di Wilfried Härle, docente emerito di teologia sistematica alla Facoltà teologica evangelica dell’Università di Heidelberg, si distingue per l’apporto prezioso nel delicato dibattito che unisce questioni bioetiche con temi giuridici, elementi ecologico-ambientali con nodi economici. […] In un’epoca di riscoperta della dimensione ecologica all’interno del panorama teologico e pastorale, questa riflessione acquisisce un’importanza fondamentale per rilanciare la tematica della dignità come questione che unisce e non divide, riguardante tutti gli uomini e tutto l’uomo e non solo determinate situazioni di confine dell’esistenza».


L. Sandonà, in Studia Patavina n. 1/2015m pp. 236-239

«Un’opera suggestiva e opportuna, un eccellente punto di partenza per una bioetica coerente e responsabile».


J.-R. Flecha Andrés, in Salmanticensis 60 (2013) 377-379