Disponibile
Dio nel pensiero filosofico
Emerich Coreth

Dio nel pensiero filosofico

Prezzo di copertina: Euro 40,00 Prezzo scontato: Euro 34,00
Collana: Introduzioni e trattati 23
ISBN: 978-88-399-2173-4
Formato: 16 x 23 cm
Pagine: 464
Titolo originale: Gott im philosophischen Denken
© 2004

In breve

Una sintesi che ripercorre l’intera storia della filosofia occidentale per ripensare e illuminare la questione di Dio in un mondo moderno in cui ‘si’ vive e ‘si’ pensa come se Dio non ci fosse.

Descrizione

L’inizio della filosofia occidentale consiste nella domanda dei primi pensatori greci sul fondamento originario del Tutto che essi riconoscono come Dio o come il Divino. La metafisica classica approda con Dio all’elemento primo e supremo che nel pensiero della tarda antichità è considerato come l’Uno originario. Il pensiero cristiano è più che mai guidato, dalle sue origini fino al Medioevo, dall’idea di Dio che viene giustificata razionalmente e sviluppata. Anche i più grandi pensatori della modernità hanno riconosciuto alla loro maniera Dio, facendone addirittura il fondamento e il contenuto principale della loro filosofia.

Nel mondo moderno “si” vive e “si” pensa come se Dio non ci fosse. E tuttavia il presente non può essere contrassegnato come “epoca del nichilismo”, soprattutto se si getta lo sguardo, oltre i limiti dello spazio culturale dell’Occidente, al mondo intero. La fede religiosa possiede in tutte le religioni del mondo una potenza significativa che, nuovamente risvegliata, può divenire nelle sue forme estreme addirittura minacciosa. A maggior ragione la questione di Dio deve essere filosoficamente ripensata e illuminata a partire dalla sua storia.

Una sintesi che ripercorre l’intera storia della filosofia occidentale.
Edizione italiana a cura di Silvano Zucal, dell’Università di Trento.