Disponibile
Il tempo del meticciato
Jacques Audinet

Il tempo del meticciato

Prezzo di copertina: Euro 14,00 Prezzo scontato: Euro 11,90
Collana: Giornale di teologia 281
ISBN: 978-88-399-0781-3
Formato: 12,3 x 19,5 cm
Pagine: 224
Titolo originale: Le temps du métissage
© 2001

In breve

Presentazione all’edizione italiana di Raniero La Valle

Con il ritorno dei fantasmi di purezza e di razze, questo saggio stimolante mostra che è possibile aspirare al riconoscimento delle differenze nell'uguaglianza.

Descrizione

Le società contemporanee sono sempre più multiculturali. Gli spostamenti delle popolazioni, la “mondializzazione” dell’economia e dell’informazione provocano una mescolanza di persone dalle origini e dai modi di vita differenti, fenomeno senza precedenti nella storia umana. Come comprendere questo fenomeno e trovare punti di riferimento per vivere insieme in questa nuova realtà? Siamo avviati a una “guerra delle culture”, a uno sviluppo del comunitarismo o ad una società meticcia?
Antropologo e sociologo, Jacques Audinet propone un’alternativa allo scontro delle culture e al multiculturalismo esplorando la storia e l’avvenire del meticciato. La visione multiculturale infatti, se propone un riconoscimento degli individui, trascura un campo essenziale: il modo in cui si opera l’incontro e la mescolanza degli esseri umani. È proprio quello che il meticciato mette in luce.
Portatore di una storia tragica intessuta di conquiste imperiali e coloniali, il meticciato sta mutando il suo senso. Ormai coinvolge la poesia, la musica, lo sport … Con il ritorno dei fantasmi di purezza e di razze, questo saggio stimolante mostra che è possibile aspirare al riconoscimento delle differenze nell’eguaglianza.