Esaurito
Alleluia! Guida per l'insegnante - Secondo Biennio
Mariateresa Zattoni Gillini

Alleluia! Guida per l'insegnante - Secondo Biennio

Religione cattolica per la scuola primaria

Prezzo di copertina: Euro 0,00
Scarica:
Collana: Testi per l’insegnamento della religione
ISBN: 978-88-399-3084-2
Formato: 19,5 x 26,5
Pagine: 96
© 2005

In breve

ALLELUIA! (Testi, Quaderni e Guide):
Religione cattolica per la scuola primaria

Descrizione

Per ciò che riguarda le conoscenze e le abilità proposte ci si è attestati sui programmi approvati d'intesa tra la CEI e il MIUR il 23 ottobre 2003. Nel Quaderno operativo sono presenti 118 schede per il primo volume e 79 per il secondo. Verranno anche donate all'insegnante schede di attività ludica, creativa e artistica consone all'IRC, che potenziano le ampie narrazioni che sono consegnate all'insegnante all'interno della Guida di ciascun volume.

Per quanto riguarda i volumi per gli alunni:

- il testo si muove nell’ambito di una teologia scientifica ed aggiornata;
- accompagna gli alunni a conoscere i contenuti della fede non semplicemente enunciandoli, ma facendo scaturire l’apprendimento da un movimento globale (cognitivo ed esperienziale);
- è attento a non cadere in un approccio moraleggiante o strumentale sul discorso religioso;
- chiama in causa l’intelligenza emotiva dell’alunno su più piani e costruisce attivamente le acquisizioni insieme a lui;
- si propone con una sua peculiarità didattica, facendo unità sui contenuti, di anno in anno, con una innovazione che propone un grande tema come fondale significativo da cui emergono i singoli contenuti.


Precisamente:

- Per la classe prima, il grande tema del rapporto luce/tenebre; per tutto l’anno ci si lascia condurre dalla luce non solo come realtà in opposizione alle tenebre (al non senso, alla paura), ma anche come esplosione di gioia che rende luminoso l’annuncio.
- Per la classe seconda, il grande tema è il mistero dell’invisibile. I bambini in questa magica età verso il pensiero operatorio concreto, sono disponibili all’invisibile, non hanno perso il gusto per il non afferrabile, non hanno ancora ceduto le loro speranze che "non sia tutto qui".
- Per la classe terza il Leitmotiv è rappresentato dal linguaggio, cioè dai vari registri dell’uso delle parole. Intorno agli otto anni, il bambino è un piccolo "linguista" in grado di essere accostato allo specifico del linguaggio della fede.
- Per la classe quarta si vanno a esplorare le radici. Questo è il filone tematico che mette a contatto non solo con la fede dei primi cristiani e con il loro pensare-amare Gesù, ma anche con il bisogno di radici, grazie alle quali possiamo declinare sia le nostre appartenenze, sia scoprire le radici religiose di compagni non cattolici.
- Per la classe quinta il Leitmotiv è rappresentato dai legami. La scoperta della fede è rappresentata come dono di nuovi legami in un mondo frammentario, confuso, incerto.