Disponibile
I personaggi biblici della Quaresima
Clarisse di Cortona

I personaggi biblici della Quaresima

Prezzo di copertina: Euro 8,50 Prezzo scontato: Euro 7,23
Scarica:
Collana: Lectio Brevis
ISBN: 978-88-399-3206-8
Formato: 11,5 x 19 cm
Pagine: 120
© 2012

In breve

Quindici figure bibliche – Abramo e Mosè, Naaman il Siro e l’anonimo servo del Signore, Giona, Ester, Susanna, Gesù con Pietro, Giacomo e Giovanni, la Samaritana, Marta e Maria, il cieco nato, ma anche personaggi delle parabole come il fariseo e il pubblicano, il padre misericordioso, l’uomo ricco e il povero Lazzaro – scandiscono l’itinerario spirituale di Quaresima, lungo il quale i credenti in Cristo sono esortati a intensificare l’ascolto della parola di Dio.

Descrizione

Il periodo quaresimale ci propone un cammino di quaranta giorni dove sperimentare in modo efficace l’amore misericordioso di Dio, ritornando a lui con tutto il cuore, a lui che ci converte.
È una consolazione percorrere proprio quel cammino in compagnia di figure bibliche come queste che, con il loro esempio, ci spronano ad accogliere la volontà divina e ci preparano a rivivere il mistero pasquale. Ed è un’autentica sfida averle al proprio fianco, confrontarsi con la loro testimonianza, gareggiare con i loro doni di fede, far battere il proprio cuore all’unisono con il loro – e con il cuore di Dio!

Commento




Recensioni

Il periodo quaresimale invita il credente a compiere un cammino lungo il quale può sperimentare l’amore e la misericordia di Dio attraverso una rinnovata conversione e una sempre più convinta adesione al Vangelo. In questo cammino, nulla può essere più consolante, nulla più stimolante che avere al proprio fianco la compagnia di personaggi biblici che, con il loro esempio, sanno indicarci la strada da seguire perché possiamo accogliere la volontà di Dio e prepararci a rivivere in tutta la sua profondità il mistero pasquale. In tale prospettiva, le suore Clarisse di Cortona propongono un agile testo, dal titolo I personaggi biblici della Quaresima, con lo scopo di aiutare il lettore nella meditazione biblica. Attraverso pagine tratte dal vecchio e dal Nuovo Testamento, la comunità monastica femminile francescana propone varie riflessioni, ognuna delle quali si articola secondo il seguente schema: in apertura di ciascuno dei quindici capitoli di cui è composto il libro, è collocato il brano biblico su cui verte la meditazione; seguono la lectio, la meditatio, l’oratio, la contemplatio, l’actio e, infine, la lettura spirituale conclusiva. […] La scansione del libro in parti ripetute e brevi è sicuramente un ottimo mezzo per favorire l’incontro con il testo biblico; l’actio pone al credente dei compiti precisi cui adempiere, ed è costituita regolarmente da due brevissime parti, una introduttiva, sempre uguale, che recita «Ripeti spesso e vivi la Parola», l’altra che riporta una frase lapidaria, estrapolata dal brano posto in apertura, che indica appunto ciò che bisogna non solo ripetere ma vivere. Un esempio: nel capitolo che narra la parabola del padre misericordioso, il fedele è condotto a riflettere su vari temi: il volto del padre, il cammino faticoso del figlio prodigo, la misericordia divina, la miseria in cui cade chi si allontana da Dio, la riconciliazione; l’actio suona come segue: «Ripeti spesso e vivi oggi la Parola: “Padre, non sono più degno di essere chiamato tuo figlio” (Lc 15,18 a.19)». «È una consolazione – si legge nel testo – percorrere il cammino della Quaresima in compagnia di figure come queste. Ed è un’autentica sfida averle al proprio fianco, confrontarsi con la loro testimonianza, gareggiare con i loro doni di fede, far battere il proprio cuore all’unisono con loro – e con il cuore di Dio!».

M. Schoepflin, in Toscana Oggi del 18 marzo 2012