Disponibile
Beati gli invitati alla cena dell’Agnello
Silvano Sirboni

Beati gli invitati alla cena dell’Agnello

Conoscere, celebrare e vivere la Messa

Prezzo di copertina: Euro 11,00 Prezzo scontato: Euro 9,35
Collana: Fuori collana
ISBN: 978-88-399-3114-6
Formato: 12,6 x 19,4 cm
Pagine: 168
© 2010, 20142

In breve

Una panoramica esaustiva dei vari momenti che costituiscono la celebrazione eucaristica. Perché dalla messa possano uscire non tanto dei cristiani soddisfatti di aver compiuto un dovere religioso, quando dei testimoni maturi dell’amore di Cristo nella storia.

Descrizione

Se il cuore non pulsa come dovrebbe tutto il corpo ne risente. La celebrazione dell’Eucaristia è il cuore del culto cristiano, «fonte e culmine della vita e della missione della Chiesa». Se la Messa non “pulsa” come dovrebbe ne va dell’identità e della missione di tutto il corpo della Chiesa.
Questa raccolta di interventi sui vari momenti che costituiscono la celebrazione dell’Eucaristia, intende essere un contributo perché non solo quanti svolgono un ministero, ma tutti i fedeli possano realizzare una partecipazione alla Messa veramente consapevole, attiva e fruttuosa. Dalla Messa non devono uscire cristiani semplicemente soddisfatti di aver compiuto un dovere o una devozione, ma dei testimoni della presenza e dell’amore di Cristo.

Recensioni

«Certo non mancano pubblicazioni sulla stessa tematica, ma non tutte riescono a coniugare rigore scientifico, chiarezza stilistica e passione divulgativa come invece riesce a fare Sirboni nei ventitré capitoli che compongono questo libro. Vivamente consigliato a tutti coloro che svolgono un ministero liturgico all'interno delle nostre assemblee (presidenti, lettori, cantori, ministranti, animatori ecc.)».



S. Mussi, in La voce alessandrina 3/2011, 13

«“Conoscere, celebrare e vivere la Messa” è il sottotitolo di un’opera che da subito evidenzia il taglio pastorale del parroco don Silvano, senza per questo nulla togliere al rigore dello studioso e dell’esperto in materia. Anzi, è proprio la combinazione di questi due risvolti che dà peso e valore ai suoi interventi sapienti e concreti».



T. Cesarato, in Vita pastorale 1/2011, 91