Disponibile
Lectio divina per la vita quotidiana 7. Il Vangelo di Marco
Mauro Orsatti, Altri

Lectio divina per la vita quotidiana 7. Il Vangelo di Marco

Prezzo di copertina: Euro 22,00 Prezzo scontato: Euro 18,70
Collana: Lectio divina per la vita quotidiana 7
ISBN: 978-88-399-2068-3
Formato: 13,5 x 21 cm
Pagine: 416
© 2005, 20123

In breve

Una lettura sapienziale, attenta e meditata, del ‘Vangelo del catecumeno’ (soprattutto delle pericopi liturgiche) che permette di sperimentare come la nostra esistenza di discepoli acquista tutto il suo senso e tutta la sua bellezza nella sequela del Cristo.

Edizione con la nuova traduzione del testo biblico
Collana a cura di Giorgio Zevini e Piergiordano Cabra.
A questo volume hanno collaborato: Benedettine del Monastero "Mater Ecclesiae" di Isola S. Giulio; Luca Fallica; Mauro Orsatti; Marcella Rizzi; Chiara Zoppoli.

Descrizione

Formazione spirituale è conoscere, amare e testimoniare il Cristo, perché il cristianesimo è l’esperienza di una persona viva,di Uno che vuole entrare in dialogo con l’uomo. E le sorgenti vive per la formazione spirituale sono, oggi come ieri, la Bibbia, la liturgia e gli scritti dei Padri. In particolare, l’ascolto della Parola di Dio nella comunità cristiana si rivela sempre più un luogo privilegiato dove si manifesta lo Spirito di Dio. La Parola, resa viva dallo Spirito, diviene intelligibile e sempre nuova all’interno della Tradizione e della fede della Chiesa (cfr. DV 12).
La collana Lectio divina per la vita quotidiana intende appunto suggerire un percorso di lectio a partire dai testi più letti e pregati dalla comunità cristiana e dalla Tradizione viva della Chiesa. Queste pagine seguono il metodo classico della lectio divina, e in più sono arricchite da brani antologici tratti dai grandi commenti che Padri della Chiesa e Maestri di vita spirituale ci hanno tramandato.
Questo volume, in particolare, è dedicato al Vangelo di Marco, nella tradizione considerato il ‘Vangelo del catecumeno’. L’evangelista mette continuamente a confronto il lettore – il discepolo – con Gesù per mostrare che c’è un senso ad ogni cosa e che la vita alla sequela del Profeta di Nazaret acquista tutta la sua bellezza. Imparare ad essere discepoli significa contemplare il Messia crocifisso nella sua apparente debolezza e significa altresì apprendere a donare la vita per la speranza e la salvezza di tutti. Essere discepolo significa accompagnare il Maestro con una adesione di fede convinta e testimoniata: significa cioè rivivere l’esperienza di vita di Gesù, fatta amore senza limiti, come risposta ultima ai problemi dell’umanità.