Disponibile
Dio fa bene ai bambini
Mariateresa Zattoni Gillini, Gilberto Gillini

Dio fa bene ai bambini

La trasmissione della fede alle nuove generazioni

Prezzo di copertina: Euro 13,50 Prezzo scontato: Euro 11,48
Collana: Fuori collana
ISBN: 978-88-399-2400-1
Formato: 16 x 23 cm
Pagine: 208
© 2008

In breve

Quale immagine di Dio trasmettere ai nostri figli o ai nipoti che ci vengono affidati? Quale amore, quale chiesa, quale cristianesimo presentare ai ragazzi del catechismo? La risposta è duplice: per parlare correttamente ed efficacemente dell’amore del Padre di Gesù occorre avvalersi dell’aiuto delle scienze umane e della riflessione teologica, e occorre farlo nella maniera più concreta possibile, valorizzando cioè la relazione familiare e quella educativa.

Descrizione

Il percorso è diviso in quattro parti in cui elementi di tipo teologico o pastorale entrano in circolo con le scienze umane e da queste si lasciano sollecitare. Ogni parte si conclude con concrete indicazioni narrative, a misura di bambino. In questo senso, il testo si mette sulla scia del magistero di Benedetto XVI, che pone in stretta sinergia – e non solo in una prospettiva di dialogo e di aiuto reciproco – ragione e fede.
Quale religione, quale amore, presenteremo allora ai nostri figli? Ai ragazzi che troviamo a catechismo? Agli scolari che incontriamo in classe? Ai nipoti e ai piccoli che ci vengono incontro? La risposta del testo è in accordo con queste premesse e ci invita a parlare dell’amore del Padre di Gesù utilizzando tutti i mezzi delle scienze umane e tutti i mezzi di una moderna riflessione teologica. E, in secondo luogo, a parlare dell’amore del Padre di Gesù nella maniera più concreta possibile, cercando tracce della speranza proprio nella realistica incarnazione di ciascun umano: là dove ogni persona fa esperienza di amore, e cioè nella relazione di coppia. Tutti noi portiamo – in maniera più o meno esaltante e/o dolorosa – le stimmate di questo amore esperito agli albori della vita e dentro il terreno del noi della coppia parentale che ci ha generato.

Il saggio riprende dopo più di dieci anni il tema che gli autori hanno già trattato nel fortunato Parlare di Dio ai bambini (Queriniana, Brescia 20014) e vorrebbe completarlo e aggiornarlo con i caratteri fondamentali della relazione che insieme – genitori/educatori e ragazzi – costruiscono, quando si mettono in clima di trasmissione della fede. Questo intento, che guida tutto il libro, non solo intende fornire a coloro che parlano di Dio alle nuove generazioni spunti operativi, ma chiede di riflettere sulla loro trasmissione della fede, a favore del bambino come dice il titolo. Nella speranza che faccia bene a loro e a tutti noi, generazione adulta.