Jürgen Manemann

Nato nel 1963 a Lingen/Ems (Germania), è sposato e ha un figlio. Ha studiato teologia cattolica presso la Westfälische Wilhelm Universität di Münster ed è stato collaboratore scientifico di J.B. Metz, sempre a Münster. Nel 1994 ha discusso la sua tesi dottorale sul tema: «Perché non c’è solo la storia» (H. Sherman). La motivazione della necessità di una storiografia frammentaria del nazionalsocialismo dal punto di vista della teologia politica»; nel 2000 ha ottenuto l’abilitazione con una tesi dal titolo: «L’incertezza nel postmoderno. Carl Schmitt e la teologia politica». È stato libero docente e primo assistente al Seminario di teologia fondamentale presso la Facoltà di teologia cattolica dell’Università di Münster e, dal 2004 ad oggi, è professore di Visione cristiana del mondo, teoria della religione e della cultura presso l’Università di Erfurt. Oltre alle tesi di dottorato e di abilitazione, ha recentemente pubblicato: Rettende Erinnerung an die Zukunft. Essay über die christliche Verschärfung, Mainz 2005.
ordinamento ORDINE TITOLO COLLANA PREZZO
Disponibile
Jon Sobrino, Felix Wilfred (edd.) Concilium 3/2005 Cristianesimo in crisi? Prezzo di copertina: Euro € 16,00