Disponibile
Concilium 3/2002

Concilium 3/2002

Brasile, laboratorio di Chiesa

(Sezione: Chiesa e Ecumene) Prezzo di copertina: Euro 16,00
sei interessato a questa rivista?
Editoriale
Brasile, laboratorio di Chiesa (pag. 15)
José Oscar Beozzo, Luiz Carlos Susin
Articoli I. La ‘condizione’ umana
La formazione del popolo brasiliano (pag. 20)
Luíz Eduardo W. Wanderley
Nuova Era: a proposito di una cultura religiosa errante nel Brasile contemporaneo (pag. 28)
Leila Amaral
II. Forme di presenza e di attuazione della Chiesa in Brasile
Una Conferenza episcopale in chiave conciliare. Progetti di evangelizzazione, tensioni politiche ed ecclesiastiche, sfide (pag. 38)
Aloísio Lorscheider
Alle origini di Medellín. Dall'Azione cattolica alle Comunità ecclesiali di base e alle pastorali sociali (1950-1968) (pag. 46)
Luiz Alberto Gómez de Souza
Storie di fede e di vita nelle Comunità ecclesiali di base (pag. 55)
Faustino Teixeira
La lotta per i diritti moderni e ancestrali. I trent'anni del Consiglio missionario per gli Indigeni (pag. 66)
Paulo Suess
La lotta per la giustizia riguardo alla terra (pag. 75)
Tomás Balduino
Pastorale nelle megalopoli brasiliane (pag. 84)
João Batista Libânio
Spostamenti della teologia, mutamenti socio-ecclesiali. Percorsi recenti della teologia in Brasile (pag. 97)
Carlos Palacio
Contributi della ecclesiogenesi brasiliana alla Chiesa universale (pag. 106)
Leonardo Boff
III. Grida e sfide del futuro per essere Chiesa in Brasile
La mondializzazione di sfide finora continentali. Quesiti dal Brasile per l'intelligenza della fede cristiana (pag. 114)
Agenor Brighenti
Fuochi di pentecostalismo nel Brasile contemporaneo (pag. 124)
Brenda Carranza
La donna nella Chiesa brasiliana (pag. 136)
Maria Clara Lucchetti Bingemer
Gli afrodiscendenti e la Chiesa: ferite aperte, cicatrici e speranze (pag. 147)
Afonso Maria Ligorio Soares
Chiesa e politica nel Brasile attuale (pag. 157)
Francisco Whitaker Ferreira
Lettera aperta al cuore del Brasile (pag. 165)
Pedro Casaldáliga
Documentazione
«...e la terra era informe e deserta». Breve resoconto di un viaggio di solidarietà in Palestina (pag. 173)
Paulo Suess