Disponibile
Cercare di capirsi
Jean Druel

Cercare di capirsi

Avvio al dialogo interreligioso

Prezzo di copertina: Euro 10,00 Prezzo scontato: Euro 8,50
Collana: Books
ISBN: 978-88-399-2888-7
Formato: 13,5 x 21 cm
Pagine: 88
Titolo originale: Je crois en Dieu! – Moi non plus. Introduction aux principes du dialogue interreligieux
© 2018

In breve

«Lo scopo di questo libriccino è aiutare persone che vorrebbero imbastire un dialogo con altri credenti (o con non credenti), ma non sanno bene come e da dove cominciare. Vorrei cercare di aiutare tutte queste persone a entrare progressivamente in una maggiore complessità, verità e bellezza». Jean Druel

Descrizione

La nostra epoca ha creduto di ottenere la pace mettendo a tacere le religioni e i credenti. Ha pensato che lo studio storico-critico dei dogmi e delle pratiche religiose avrebbe neutralizzato il potenziale di violenza delle fedi. Invece è accaduto il contrario. Sicché abbiamo bisogno più che mai di dialogare, di confrontarci con le nostre credenze e con i nostri racconti. Di divenire adulti nella fede, liberi e felici di essere diversi.
Se rispettiamo alcune regole semplici, come quella di prendere sul serio l’interlocutore, di ascoltarlo fino in fondo senza innervosirci, di dire davvero ciò che pensiamo, di distinguere i diversi livelli di discorso, possiamo superare le nostre paure reciproche e vivere meglio insieme.
La scommessa dell’autore è che il libro riesca a far imboccare davvero questa via a chiunque lo legga.

Commento

Un libro agile e pratico, non privo di humour, nato dall’esperienza vissuta, sul confronto con i non credenti (e i credenti di fedi diverse dalla nostra).

Recensioni

L’a., attualmente direttore dell’Istituto domenicano di Studi orientali con sede al Cairo, illustra le condizioni necessarie a un proficuo dialogo interreligioso. Condizione previa è che ciascuno ritenga il proprio interlocutore capace di dire cose ragionevoli e interessanti. Il breve testo approfondisce ciascuno dei livelli del discorso presenti nel dialogo interreligioso inteso in senso ampio: scientifico, dogmatico, sentimentale e simbolico. La mancata distinzione tra questi livelli caratterizza il fondamentalismo; così come la mancanza di sufficienti conoscenze storiche e teologiche fa prevalere in molti dialoghi interreligiosi il piano sentimentale o testimoniale del discorso, lasciando così ogni interlocutore fermo al proprio punto di partenza.
In Il Regno Attualità 18/2018